Come togliere le zecche

parassiti caneLe zecche sono un tipo di parassita riconoscibile dalla presenza di otto piccole zampe, molto pericoloso per la salute dei nostri cari animali domestici. Questo parassita si può trovare all’aperto durante tutto l’arco dell’anno, ma si sviluppa in particolar modo in primavera durante il suo periodo di riproduzione. La zecca si attacca alla pelle, sulle orecchie, sul collo, sulle zampe e tra le dita di Fido o Micio, e sopravvive nutrendosi del loro sangue, finendo poi per staccarsi quando deve partorire, prima di morire.

Esistono due tipi di zecche: uno molto piccolo, che misura al massimo due millimetri, di colore violaceo e non molto diffuso, si attacca negli spazi interdigitali e sui bordi delle orecchie. L’altra tipologia è di colore rosso-marrone scuro, quasi nero per i maschi e grigio per le femmine, molto più frequente, può raggiungere anche la dimensione di un centimetro.

frontline gattoBoschi, cespugli e prati erbosi sono gli ambienti preferiti dalle zecche, che salgono sui ciuffi d’erba in attesa del passaggio di una creatura a sangue caldo cui attaccarsi. Pertanto è consigliabile controllare e spazzolare regolarmente il vostro pet dopo ogni uscita all’aperto o passeggiata, passando le dita delle mani leggermente in contropelo alla ricerca di piccoli noduli o sporgenze.

Se trovate una zecca, niente panico! Potete procedere voi alla rimozione delicatamente, con alcuni accorgimenti e un po’ di attenzione. Per staccare il parassita, è opportuno munirsi prima di pinzetta, guanti e disinfettante. Dopo aver indossato i guanti, con la pinzetta si afferra delicatamente la zecca il più vicino possibile alla pelle dell’animale, applicando una leggera trazione verso l’esterno, facendo attenzione che non si spezzi e che quindi resti l’apparato boccale sottopelle: questo porterebbe il rischio di un infezione o lo sviluppo di malattie come la borrielliosi e la febbre bottonosa, di cui le zecche sono portatrici e che sono non solo molto pericolose per i nostri amici a quattro zampe, ma anche trasmissibili all’uomo.pinza per zecche

Se solitamente il maschio della zecca si stacca subito, la femmina richiede più pazienza e maggiore contatto con l’alcool. Dopo averla staccata, bisogna disinfettare l’area e trattarla con una pomata antisettica. Infine il parassita non va gettato a terra e schiacciato, poiché così infetterebbe l’ambiente con tutte le sue uova (ogni zecca può generarne oltre 500). Va quindi bruciato o immerso nell’alcool per eliminarlo definitivamente.

È sempre ben consigliato dai veterinari l’utilizzo degli opportuni prodotti antiparassitari e antipulci per i nostri pets, così da poter prevenire e magari evitare questo problema alla radice.

Sul sito di zooplus potete trovare diverse soluzioni per proteggere i vostri animali dai parassiti a prezzi agevolati. Inoltre con spese di 35 euro o superiori la spedizione è gratuita! Parte della tua spesa andrà ai pelosi senza una famiglia seguiti da tribù.

Serena Q.

Proteggi il tuo animale e aiuta i meno fortunati, clicca sull’immagine di seguito.

zooplus.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*